TSUNAMI. Sri Lanka                           2004             

Il 26 dicembre, una onda anomala  ha devastato le coste di gran parte dell'Asia meridionale, causando trecentomila morti, distruzione e sgomento, la Protezione Civile Italiana anche in questo caso intervenuta prontamente sia per portare soccorso ai cittadini italiani che alla popolazione colpita. Nello Sri Lanka ad Unawatuna, un distretto particolarmente colpito e carente ti strutture sanitarie, i volontari del Gruppo di Chirurgia d'Urgenza per interventi di protezione civile, dell'Azienda Ospedaliera Universitaria di Pisa, hanno attivato un posto medico avanzato, soddisfacendo gran parte delle esigenze sanitarie della popolazione.